Un libro “da spiaggia”

Mi pare una buona cosa segnalare in questa sede un romanzo – molto adatto come lettura da diporto nella stagione estiva – che potrebbe comunque interessare i partecipanti a questa piccola comunità.

Il libro in questione è Gli Anni del Riso e del Sale, pubblicato da Newton Compton un paio d’anni or sono ma ancora reperibile per una dozzina di euro (dovrebbero averlo addirittura alcuni supermercati).
L’autore, il californiano Kim Stanley Robinson, è uno dei maggiori narratori contemporanei (tanto che è stato menzionato fra gli uomini dell’anno 2008 dalla rivista Time) ma ha finora goduto di scarsa fortuna nel nostro paese.
Come osservava un amico qualche tempo addietro, dei suoi libri ne hanno tradotti tre e li abbiamo letti in quattro.

La premessa de Gli Anni del Riso e del Sale è semplice e definitiva – cosa sarebbe successo se le pestilenze medioevali avessero completamente cancellato la civiltà occidentale tra il 1000 edil 1300?
Il romanzo è la storia degli ultimi ottocento anni, se solo Islam e Impero Cinese fossero sopravvissuti a dividersi il Vecchio Mondo.
Dentro c’è tutto – l’approccio taoista e confuciano allo stato, il misticismo arabo, le diverse politiche, il diverso approccio alla conoscenza.
Il mondo che ne emerge è un ecellente esperimento intellettuale.
Un bel libro sul confronto e lo scontro di civiltà, insomma, molto ben documentato e scritto con un taglio piacevole.

Buona lettura.

Powered by ScribeFire.

Annunci

Blog Stats

  • 39,645 hits