Zen Blogger

Prendo l’avvio da un post del mio vicino di cella, Alex Mcnab, che sul suo Blog sull’Orlo del Mondo, scrive

nel mio piccolo, posso assicurarvi che per me è così: scrivere articoli per questo blog è anche (e specifico “anche”) un’attività in grado di mettermi di buonumore, di scaricare le tossine accumulate durante la giornata.
Adoro sintonizzare il cervello su argomenti non attinenti alle quotidiane miserie – lavoro, litigi per un parcheggio o per una multa, telefonate di telepromozioni varie, colleghi imbecilli etc etc. Concetrarmi su argomenti più astratti, ma per me spesso più rilevanti rispetto a tutto il resto, è la miglior vitamina a mia disposizione.

Un paio di righe più sopra, Alex ha ipotizzato che scrivere su un blog possa essere un’esperienza zen.
Possibile?

Altro

Annunci

Meditare scrivendo

Oggi mi è stato fatto notare che scrivo un sacco.
È stata menzionata la parola “concentrazione”.
Beh, non è esattamente una questione di concentrazione…

Ho sempre trovato la posizione tradizionale per praticare zazen – la meditazione da seduti – mortalmente scomoda.
Può avere altre attrattive, ma è scomoda – anche avendo unpanchetto ed un cuscino.
Sono pesante, e starsene inginocchiati per una mezz’ora alla volta comporta un certo affaticamento delle ginocchia, già parecchio logorate per i fatti loro.

Il loto ed il mezzo loto mi fanno venire i crampi e i mezzi crampi.
Problemi di circolazione, probabilmente. Altro

La Meditazione secondo De Agostini

Scopro e rigiro questo filmato, tratto dal canale di YouTube dell’editore DeAgostini.
Io francamente lo trovo un po’ inquietante (specie le sequenze iniziali!), ma c’è spazio a questo mondo anche per certe cose, immagino.

PS: la prossima volta posto un filmato di Alan Watts, che è meglio.

Powered by ScribeFire.

Voci precedenti più vecchie

Blog Stats

  • 39,645 hits