Cos’è il Tao

Traduco integralmente l’ultimo post del maestro Chen sul suo blog (l’indirizzo è qui a destra).

Cos’è il Tao? Cosa vi ha portati qui? Il corpo è formato da due parti: l’essere e il non essere. La vita ci permette di vedere, sentire, odorare, toccare, assaporare – i 5 sensi sono un dono della natura. I doni della natura possono essere fenomenali o essere un disastro. Noi usiamo “La Via” per descrivere la vita. La più fenomenale magia della natura è il corpo. Il corpo più la virtù è il Tao.

Yi Xi fu il primo studente di Lao Zi. Egli chiese a Lao Zi mentre questi se ne stava andando sul suo toro di fermarsi cortesemente e di scrivere alcune parole secondo le quali il popolo potesse vivere. Lao Zi scrisse 5,000 caratteri in 81 capitoli noti come Tao Te Ching.  Lao Zi insegnò la sua filosofia principale:

–    Lascia che le cose seguano il proprio corso
–    Non fare nulla e non lasciare nulla di incompiuto
–    Desidera di meno e guarda al mistero
–    Non prendere credito
–    La mia vita è nelle mie mani – non nelle mani del cielo
–    Sii morbido
–    Vedi ciò che non puoi vedere
–    Senti ma non sentire

Tutte le traduzioni gli danno un nome – e ancora non sono il Tao. È senza nome l’inizio di Cielo e Terra. Il Tao è il non-essere, “Io” è l’essere. È necessario avere degli opposti per dar loro dei nomi. Non si conosce la felicità se non si conosce la tristezza.

Nel primo capitolo del Tao Te Ching Lao Zi fu estremamente brillante – distolse l’attenzione di tutti dal Tao proprio nel primo capitolo. Mise il Tao in una persona – sta parlando di te ma in realtà parla di se stesso. In tutti e 81 i capitoli Lao Zi è un drago. Ci presenta la dialettica: concetto e nessun concetto.

Imparare qualcosa sul Tao è imparare qualcosa su noi stessi. L’area che ti confonde maggiormente è la tua sfida. Abbi il coraggio di sfidarti. Se vuoi imparare il Tao – non avere concetti. Se vuoi conoscere il tao – impara a cnoscerti. Il Tao e tu venite dalla stessa fonte – solo che tu hai un nome ed il tao è senza nome. Il Tao è nel profondo del tuo cuore: visibile ed invisibile vengono dalla stessa fonte.

La prima parte del Tao Te Ching è tutta sul Tao e su Io. Quando non c’è confine fra me ed il tao – allora comprenderemo il tao: noi siamo Tao. Il Tao è così potente – così magico – così misterico (misterioso e mistico).

Parliamo allora di “Io”. Dobbiamo capire Io prima di parlare del Tao. Nei tempi antichi non vi era modo di misurare l’abilità umana, il Tao è un campo energetico (Chang). Io è uguale all’essere che è uguale all’assenza di sé. Se riusciamo a capire Chang – potremo trovare l’oscurità nell’oscurità. Solo l’assenza di sé può comprendere il Tao.

Powered by ScribeFire.

Blog Stats

  • 39,535 hits